Artrosi della Mano

Le articolazioni interfalangee delle dita della mano vanno incontro a fenomeni artrosici, con deformità e deviazioni assiali: anche in casi come nella foto sottostante sono possibili terapie mirate (crioterapia locale) e tutori elettivi.

Artrosi remautoide

Di questa forma la più grave è senza dubbio la localizzazione della malattia artrosica nella articolazione basale (base del primo metacarpo-trapezio) del pollice, più nota come rizartrosi.

Rizartrosi

La rizoartrosi che spesso è bilaterale rappresenta un grave problema sociale poichè esclude la funzione del pollice, come si può vedere nella radiografia, poichè il pollice viene a perdere la sua funzione primaria di opposizione con le altre dita della mano. Nella radiografia la completa alterazione della articolazione trapezio base del primo metacarpo con adduzione del pollice ed iper estensione delle due falangi, vedi sottostante fotografia clinica.

fotografia clinica

Per la rizoartosi la cura più immediata e più semplice consiste nello stabilizzare l'articolazione TM, correggendo la grave deformità e restituendo la funzione di opposizione del pollice: si ottiene con il tutore ergonomico che si chiama Rizosplint.

Per pazienti molto motivati è possibile ricostruire l'articolazione basale del pollice mediante un intervento chirurgico che viene indicato col nome di artoplasica biologica o "in sopsensione" (inserire foto)